Torna agli Artisti

VIviani Cristiana

Cristina Viviani scultrice italiana.
Dopo aver frequentato il Liceo Artistico Bruno Munari di Crema e l' Accademia di Belle Arti di Carrara, sta cercando un suo percorso individuale basato sulla ricerca personale e sulla sua ri-scoperta della scultura in marmo.
Partendo da schizzi e modelli per creare opere con i più differenti tipi di marmi.
Tutto ciò, per capire e conoscere al meglio i materiali più preziosi.
Nelle sue più recenti opere, Cristina parla dell'interazione fra organicità e geometrismo. La prima, viene rappresentata attraverso rami sinuosi che "invadono" lo spazio e che vengono lavorati a raspa ed alle volte prolungati con altri materiali, come lo stagno, a ricordare gli innesti; il secondo, il geometrismo, rappresenta parallelepipedi regolari e lucidati.
Questi due suoi mondi, in grande contrasto fra loro, si incontrano, si uniscono e creano un legame, generano un'innesto, fanno nascere germogli, formano vita. Questi ultimi lavori si ispirano ad una natura che si riappropria del proprio spazio, si riprende possesso di blocchi dimenticati, recupera i luoghi lasciati.
Oltre a creare le proprie opere allo Studio Officina d'Arte Pente di Ferro, inizia a partecipare ad alcuni simposi internazionali, di cui alcuni in Italia, in Honduras e in Salvador.
Tra le attivitàpiu recenti ricordiamo:

Simposi:
2018, Simposio Internacional de Escultura HN, edicion Metapan, El Salvador
2017 - 9°Simposio di Scultura di Sassetta (LI), "Visione Aerea", altorilievo in Marmo
Rosso di Sassetta.
2016 - Simposio "Il piatto sensibile.. Opera d'Arte e Volontariato", presso Piazza delle
Erbe , Carrara;
2016 - Marzo-Aprile,Simposio Internazionale Hunduras, Siguatepeque

Esposizioni:
2017 - Esposizione Collettiva "Omaggio alle Donne", mostra di pittura e scultura, presso
Sala Mostre Filanda, Soncino (CR)
2016 - Esposizione Collettiva "Il piatto sensibile.. Opera d'Arte e Volontariato", presso Vezzi D'Arte, Carrara;
2016 - Esposizione Collettiva presso Casa Taller Sindamanoy, Valle De Angeles, Hunduras;


Cristina Viviani Italian sculptor.
After attending the Bruno Munari Art School in Crema and the Carrara Academy of Fine Arts, he is looking for an individual path based on personal research and his re-discovery of marble sculpture.
Starting from sketches and models to create works with the most different types of marble.
All this to understand and get to know the most precious materials.
In her most recent works, Cristina speaks of the interaction between organicity and geometrism. The first, is represented by sinuous branches that "invade" the space and are worked with rasp and sometimes prolonged with other materials, such as tin, to remember the grafts; the second, geometrism, represents regular and polished parallelepipeds.
These two worlds, in great contrast with each other, meet, unite and create a bond, generate an implant, give birth to buds, form life. These last works are inspired by a nature that regains its own space, regains possession of forgotten blocks, recovers the places left behind.
In addition to creating his own works at the Studio Officina d'Arte Pente di Ferro, he began to take part in some international symposia, some of which in Italy, Honduras and Salvador.
Among the recent activities we mention:

Symposia:
2018, Simposio Internacional de Escultura HN, edicion Metapan, El Salvador
2017 - 9th Sculpture Symposium of Sassetta (LI), "Aerial Vision", high relief in Marble
Sassetta red.
2016 - Symposium "The sensitive dish .. Artwork and Volunteering", at Piazza delle
Herbs, Carrara;
2016 - March-April, Hunduras International Symposium, Siguatepeque

Exhibitions:
2017 - Collective Exhibition "Homage to Women", exhibition of painting and sculpture, at
Filanda Exhibitions Hall, Soncino (CR)
2016 - Collective exhibition "The sensitive dish .. Artwork and Volunteering", at Vezzi D'Arte, Carrara;
2016 - Collective Exhibition at Casa Taller Sindamanoy, Valle De Angeles, Hunduras;

Privacy Policy